Computazione quantistica: sogno o possibilità reale?

25-11-2012

Una possibilità di superare gli attuali problemi legati alla insufficiente velocità di elaborazione dei computer oggi disponibili sembrerebbe essere offerta dalla cosiddetta computazione quantistica.

Si tratta di una modalità di calcolo completamente differente dalla computazione tradizionale basata sul fenomeno della sovrapposizione quantistica, per la quale una particella subatomica può trovarsi contemporaneamente in diversi stati che, nella fisica ordinaria sarebbero considerati tra loro incompatibili.

Purtroppo la condizione di sovrapposizione è concepibile soltanto in una condizione di totale isolamento della particella dal mondo esterno. Ora, come è possibile utilizzare tale fenomeno per effettuare dei calcoli se ci è vietato agire sulla particella così da codificare le informazioni che dobbiamo elaborare?