Colin McGinn e il problema mente-corpo

01-04-2009

Questo scritto rappresenta un primo tentativo di critica alla posizione di Colin McGinn, secondo cui la soluzione dei problemi connessi alla coscienza sarebbe un'impresa collocata al di là della portata dell'intelligenza umana e quindi destinata a rimanere per sempre senza risposta.

Le mie argomentazioni non raggiungono la forma compiuta che assumeranno successivamente, confluendo nel saggio finale del mio Oltre gli orizzonti del conosciuto. La sfida cruciale della mente alla scienza del XXI secolo ((Uni Service, Trento 2011), tuttavia - a mio avviso - contengono già alcuni spunti non privi di interesse.